Dicono di Noi

LE TESTIMONIANZE DEI NOSTRI CLIENTI 


In questi 20 anni di attività, l'architetto Adele Sironi ha avuto il piacere di fare conoscenza con numerose persone. Clienti, colleghi, partner e fornitori, allievi e collaboratori, da tutti abbiamo cercato di imparare qualcosa. 

In questa pagina abbiamo raccolto le testimonianze ed i commenti di chi ha voluto lasciarci un segno.

Antonio ed Elena

Un nido per la vita

Torre Boldone, dicembre 2016


Adele ha saputo interpretare e declinare le nostre aspettative e bisogni e dargli forma concreta.

Negli incontri iniziali è stato per noi difficile esplicitare ciò che cercavamo per la nostra nuova casa, nuovo nido finalmente di dimensioni adeguate ad un nucleo familiare di quattro persone.

Man mano queste esigenze non ancora espresse in bisogni concreti hanno preso forma e con soluzioni in apparenza semplici sono diventate realtà.

Realizzazioni semplici ma mai scontate (p.e. dispensa creata ad hoc in cucina) si sono poi dimostrate di grande utilità e praticità.

Raccomandiamo Adele per l’interpretazione di gusti e bisogni per quello che rimane poi il proprio “nido per la vita” .



Antonio ed Elena

Antonio ed Elena

Un nido per la vita

Torre Boldone, dicembre 2016


Adele ha saputo interpretare e declinare le nostre aspettative e bisogni e dargli forma concreta.

Negli incontri iniziali è stato per noi difficile esplicitare ciò che cercavamo per la nostra nuova casa, nuovo nido finalmente di dimensioni adeguate ad un nucleo familiare di quattro persone.

Man mano queste esigenze non ancora espresse in bisogni concreti hanno preso forma e con soluzioni in apparenza semplici sono diventate realtà.

Realizzazioni semplici ma mai scontate (p.e. dispensa creata ad hoc in cucina) si sono poi dimostrate di grande utilità e praticità.

Raccomandiamo Adele per l’interpretazione di gusti e bisogni per quello che rimane poi il proprio “nido per la vita” .



Paolo e Laura

Tra colori e suggestioni

Albano Sant’Alessandro, Marzo 2017 


Ho avuto modo di conoscere Adele attraverso il network BNI di cui come azienda Z-LAB S.r.l. ho fatto parte. Quando s’è posta l’esigenza di approntare la ristrutturazione paesaggistica dei miei giardini di casa, ho pensato subito ad Adele Sironi, avendomi trasmesso, fin dal primo incontro, la sensazione di consapevolezza e competenza circa il da farsi.


L’intervento prevedeva la sistemazione sia del verde in senso stretto sia delle aiuole intese come delimitazioni rispetto allo spazio circostante che abbiamo approntato utilizzando una bordura di acciaio corten molto originale. Visti i suggerimenti costruttivi di Adele abbiamo deciso anche di rifare il manto di copertura dei piazzali utilizzando un materiale alveolare d’ultima generazione che contenesse il pietrisco “Breccia Orobica” dando risalto agli spazi (anche attraverso la posa in opera di faretti spot nelle aiuole e nelle pavimentazioni) mantenendo la permeabilità idrica necessaria essendo la proprietà inserita in un contesto naturalistico protetto da un punto di vista urbanistico e naturalistico.


La progettazione di Adele è stata impeccabile avendo tenuto conto dei vincoli che come famiglia abbiamo suggerito per poterne fruire al meglio. La fase progettuale si è svolta in diversi incontri durante i quali abbiamo condiviso “passo passo” l’evoluzione del progetto, apportando i correttivi necessari per farlo “calzare a misura”.


Durante l’esecuzione dei lavori abbiamo avuto modo di vederci per condividere l’avanzamento dei lavori “sul campo” che hanno anche interessato alcuni manufatti complementari in ferro, disegnati dall’arch. Sironi e realizzati da artigiani di fiducia.


L’iter consulenziale si è concluso positivamente con la supervisione per la messa a dimora delle numerose varietà botaniche proposte, completando un percorso iniziato e terminato bene, rispettando tempi e metodi condivisi.


Mi ritengo come persona, come famiglia e come professionista molto soddisfatto del lato umano, professionale ed etico di Adele Sironi che con questo progetto mi ha introdotto a un mondo “affascinante e suggestivo” che conoscevo superficialmente ma che ora mi intriga molto…

Mi piace pensare che Adele farà sempre parte del giardino che ogni giorno potremo come famiglia ammirare e godere ringraziandola per il prezioso contributo.


Ben fatto!



Paolo e Laura

Paolo e Laura

Tra colori e suggestioni

Albano Sant’Alessandro, Marzo 2017 


Ho avuto modo di conoscere Adele attraverso il network BNI di cui come azienda Z-LAB S.r.l. ho fatto parte. Quando s’è posta l’esigenza di approntare la ristrutturazione paesaggistica dei miei giardini di casa, ho pensato subito ad Adele Sironi, avendomi trasmesso, fin dal primo incontro, la sensazione di consapevolezza e competenza circa il da farsi.


L’intervento prevedeva la sistemazione sia del verde in senso stretto sia delle aiuole intese come delimitazioni rispetto allo spazio circostante che abbiamo approntato utilizzando una bordura di acciaio corten molto originale. Visti i suggerimenti costruttivi di Adele abbiamo deciso anche di rifare il manto di copertura dei piazzali utilizzando un materiale alveolare d’ultima generazione che contenesse il pietrisco “Breccia Orobica” dando risalto agli spazi (anche attraverso la posa in opera di faretti spot nelle aiuole e nelle pavimentazioni) mantenendo la permeabilità idrica necessaria essendo la proprietà inserita in un contesto naturalistico protetto da un punto di vista urbanistico e naturalistico.


La progettazione di Adele è stata impeccabile avendo tenuto conto dei vincoli che come famiglia abbiamo suggerito per poterne fruire al meglio. La fase progettuale si è svolta in diversi incontri durante i quali abbiamo condiviso “passo passo” l’evoluzione del progetto, apportando i correttivi necessari per farlo “calzare a misura”.


Durante l’esecuzione dei lavori abbiamo avuto modo di vederci per condividere l’avanzamento dei lavori “sul campo” che hanno anche interessato alcuni manufatti complementari in ferro, disegnati dall’arch. Sironi e realizzati da artigiani di fiducia.


L’iter consulenziale si è concluso positivamente con la supervisione per la messa a dimora delle numerose varietà botaniche proposte, completando un percorso iniziato e terminato bene, rispettando tempi e metodi condivisi.


Mi ritengo come persona, come famiglia e come professionista molto soddisfatto del lato umano, professionale ed etico di Adele Sironi che con questo progetto mi ha introdotto a un mondo “affascinante e suggestivo” che conoscevo superficialmente ma che ora mi intriga molto…

Mi piace pensare che Adele farà sempre parte del giardino che ogni giorno potremo come famiglia ammirare e godere ringraziandola per il prezioso contributo.


Ben fatto!



Don Mansueto Callioni

Un piccolo gioiello restaurato per la comunità

Almè, dicembre 2013 


L’architetto Sironi ha seguito la progettazione e la direzione lavori del restauro della settecentesca Chiesa di San Giovanni Battista in Almè.

Il progetto dettagliato del restauro delle facciate esterne ha permesso di quantificare i costi in modo da programmare gli interventi in base alle disponibilità della Parrocchia.

L’architetto Sironi si è poi occupata di ottenere le autorizzazioni sia presso la Soprintendenza di Milano che presso il comune di Almè, autorizzazioni che sono state ottenute in tempi brevi.

La direzione lavori si è svolta con regolari sopraluoghi per verificare l’andamento dei lavori e controllare gli imprevisti.

Il risultato è stato molto apprezzato dalla comunità di Almè che ha ritrovato un piccolo gioiello del suo passato che si stava degradando irrimediabilmente.



Don Mansueto Callioni

Don Mansueto Callioni

Un piccolo gioiello restaurato per la comunità

Almè, dicembre 2013 


L’architetto Sironi ha seguito la progettazione e la direzione lavori del restauro della settecentesca Chiesa di San Giovanni Battista in Almè.

Il progetto dettagliato del restauro delle facciate esterne ha permesso di quantificare i costi in modo da programmare gli interventi in base alle disponibilità della Parrocchia.

L’architetto Sironi si è poi occupata di ottenere le autorizzazioni sia presso la Soprintendenza di Milano che presso il comune di Almè, autorizzazioni che sono state ottenute in tempi brevi.

La direzione lavori si è svolta con regolari sopraluoghi per verificare l’andamento dei lavori e controllare gli imprevisti.

Il risultato è stato molto apprezzato dalla comunità di Almè che ha ritrovato un piccolo gioiello del suo passato che si stava degradando irrimediabilmente.